Il benzinaio di San Diego

1 Apr

ImmagineLa storica voce dei Pearl Jam, Eddie Vedder, faceva il benzinaio in una stazione di servizio di San Diego quando venne contattato per un provino dai leader della band nascente dei Pearl Jam, Jeff Ament e Stone Gossard.

Provino che tenne a distanza, visto che il resto della band si trovava a Seattle. A Eddie venne spedito un cd con sopra incise alcune basi strumentali sulle quali Vedder scrisse dei testi ad hoc, ci cantò sopra sovraincidendo le tracce e rispedì tutto al mittente. Qualche giorno dopo venne scelto per completare il gruppo e si trasferì a Seattle.

Tra quelle tracce c’era anche la bellissima Alive, presa di mira da Kurt Cobain perché troppo piena di assoli, e che narra del suo rapporto con il patrigno Peter Mueller. Un rapporto giunto al capolinea una volta che Eddie scoprì l’identità del suo vero padre, ormai già morto per sclerosi multipla. Questo fu anche il motivo per cui, una volta trasferitosi a Chicago dalla mamma, decise di cambiare il suo vero cognome, Severson III, in quello della madre Karen Lee Vedder.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: