Level 42 – Level Best (1989)

17 Dic

Ed ecco un altro esempio di jazz fusion, molto, ma molto fusion. Un best of, è vero, ma essenziale e ben concepito. Di un gruppo, i Level 42 che sono tutto, o quasi, Mark King, bassista dalle immense doti tecniche, uno dei pochi che non ammorbano quando “slappano”. Per il resto, un jazz-funk-dance, di stampo limitrofo ad alcuni lavori dei Talking Heads, anche se qui le chitarre sono molto marginali e tutto si regge su basso (Mark King) e tastiera (Mike Lindup). Una raccolta di brani che abbraccia i primi otto anni di storia dei Level 42 (con altrettanti otto album), da The Chinese Way a Running In The FamilyThe Sun Goes Down (Living It Up), solo per citare i più sentiti…

Advertisements

Una Risposta to “Level 42 – Level Best (1989)”

Trackbacks/Pingbacks

  1. EXTRA|Boon, una vita da mediano « The Book Of Saturday - dicembre 18, 2010

    […] avervi convogliato verso i Level 42 consigliando Best Level, non potevo non tornare, almeno brevemente sul luogo del delitto. Perché poi ci sono delle cose da […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: