Modern Jazz Quartet – Django

10 Mag

Il Modern Jazz Quartet è un gruppo jazz fondato nel ’52 particolarmente anticonformista al punto da essere molto criticato riguardo alcune scelte artistiche e stilistiche.

Il brano che vi propongo è Django, tratto dall’album omonimo del 1954, brano che ha suscitato l’interesse di diversi artisti di un certo calibro, oltre che il mio. Personalmente ho apprezzato molto l’armonia morbida e la dolcezza, anche se un po malinconica, della melodia.

Di seguito vi presento alcune delle versioni che ho trovato sul web.

Da quella originale del Modern Jazz Quartet…

…a quello 9 anni dopo di Grant Green:

Quella di Joe Pass (dall’album For Django 1964)…

…e infine di un duo d’eccezione, John McLaughlin e Jeff Beck (dall’album Promises del 1996):

Annunci

12 Risposte to “Modern Jazz Quartet – Django”

  1. Sidistef maggio 10, 2011 a 6:32 pm #

    Mi chiedevi se mi piace il brano. La risposta è si, mi piace e anche molto. E’ anche la testimonianza che quando vi parlavo in termini entusiastici del vibrafonista, Milt Jackson (il post su Alan Douglass), non avevo ragione, avevo ragionissima.

    • diegomessina maggio 10, 2011 a 7:07 pm #

      … e qualcuno dice che la ragione è dei fessi!!!… … figuriamoci ragionissima… ahahahah

      • Sidistef maggio 10, 2011 a 8:06 pm #

        Giusto perché sfotti, ci tengo a precisare che l’album Django è del 1955, e non del 1954 come tu sostieni: http://www.cduniverse.com/productinfo.asp?pid=7034629

        Così, tanto per alzare i toni… sempre con cordialità però

      • diegomessina maggio 10, 2011 a 9:25 pm #

        Tanto per precisare: le date dei dischi su cduniverse le vai a vedere solo tu e qualche altro sfigato uscito da qualche film di serie b anni 80!!

        Per essere ancora pi precisi potremmo dire che il disco stato registrato tra il ’53 e il ’55 e che la registrazione del brano in questione del ’54 (qualcuno afferma addirittura che il disco sia del ’56).

      • Sidistef maggio 10, 2011 a 11:30 pm #

        Ma sì, montiamo la polemica, che facciamo share!

        Dunque, Cduniverse credo sia uno dei più attendibili, e almeno finora non mi ha mai tradito, comunque le date che citi sono giuste, meno il 56, che so anche da dove proviene e mi fa specie di te che lo menzioni pure.
        Comunque, tu dici testuale: «Django, tratto dall’album omonimo del 1954». Quindi, se parli di album, non puoi citare la data di registrazione e pavoneggiarti. E io che ti avevo anche dato 4 stellette…

      • diegomessina maggio 11, 2011 a 9:26 am #

        Da buon giornalista quale sei vuoi conoscere le fonti… beh, che un disco del ’56 lo dice il buon Scaruffi; la citazione era appunto provocatoria per dar adito al mio pensiero riguardo l’attendibilit del web… poco attendibil: il web si autorigenera su se stesso e l’egemonia goggleliana lo sta rovinando. Tanto per citare la fonte pi consultata del web, wickipedia, riporta Roger Waters come bassista dei Pink Floyd dal 1970 (bestiale!!!!) e Spectrum di Billy Cobham del 1970, quando sappiamo benissimo che del 1973 (mostruoso). Riguardo la mia performance (onta incancellabile se non con anni di penitenza) sull’anno di pubblicazione di Dark Side Of The Moon, che non avresti mancato di citare, mi faccio questo autogol e vediamo che ti inventi ora… eheheheh

      • Sidistef maggio 18, 2011 a 5:49 pm #

        Scusa, ma ora che ci ripenso, da quale wikipedia l’hai appreso che Spectrum è del 1970? Perché a me risulta che quella inglese lo riporta giusto, mentre quella italiana non ha proprio una pagina sull’album in questione… boh

      • diegomessina maggio 18, 2011 a 5:53 pm #

        http://it.wikipedia.org/wiki/Billy_Cobham

        in fondo c’ la discografia, puoi controllare da solo.

        Ciao

      • diegomessina maggio 18, 2011 a 6:03 pm #

        La pagina inglese non comette l’errore per…

        http://en.wikipedia.org/wiki/Billy_cobham

        Il giorno 18 maggio 2011 17:53, Diego Messina ha scritto:

        > http://it.wikipedia.org/wiki/Billy_Cobham > > in fondo c’ la discografia, puoi controllare da solo. > > Ciao >

      • Sidistef maggio 18, 2011 a 6:56 pm #

        Non vorrei essere pignolo oltre il dovuto, ma visto che tu ne fai una questione di principio: la discografia della pagina italiana che tu ritieni errata, riporta evidentemente gli album divisi per decade. E’ chiaro che Spectrum essendo del 1973 ricade nella decade 1970. Ci sono infatti ben 12 album in quella sezione, così come ce ne sono otto nella sezione 1980, e così via. Se scendi ancora ci sono le relative collaborazioni, sempre divise per decade. Non il modo più intuitivo, sono d’accordo, ma non è un errore.

      • diegomessina maggio 18, 2011 a 6:58 pm #

        Hai fatto il pignolo oltre il dovuto

  2. Sidistef maggio 11, 2011 a 11:06 am #

    Signor giudice, non ho più nulla da aggiungere.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: