John Mayall – Mess Around (1972)

6 Giu

Jazz e Blues corrono sempre su fili spesso indistricabili, in molti hanno provato, dopo la loro separazione, a farli tornare uniti, come ai vecchi tempi, quando i gruppi jazz intitolavano i loro standard con la parolina magica “blues” alla fine. Tra i grandi capostipiti del blues moderno, John Mayall ha abbinato alla chitarra, alla voce calda e accorata, all’armonica, anche quegli strumenti meno frequentati nel suo genere, come sax e trombe.

Il risultato è il disco Jazz Blues Fusion, album tratto da una serie di registrazioni eseguite a Boston e New York nel 1972, e da cui è tratta anche questa Mess Around. Non è stato né il primo, né l’ultimo esperimento del genere, Albert Collins per esempio, ne era attratto in forma quasi maniacale, ma è interessante vedere, e ascoltare, anche come viene intrapreso da un altro grande innovatore di questo genere, quale è stato Mayall.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: