The Byrds – The Bells of Rhymney (1965)

6 Ott

Gran pezzo dei Byrds ai loro esordi. Infatti, The Bells of Rhymney è inserita in quello che è considerato all’unanimità come uno dei più grandi dischi del rock: Mr. Tambourine Man. Da notare le facce dei protagonisti sul palco, al cospetto di una platea dove spiccano soprattutto le urla delle fan. Il rock iniziava a far breccia nelle menti giovanili.

C’è tutta una storia dietro questo testo, scritto dal poeta gallese Idris Davies nel 1926, in risposta, sembra, a un fallito sciopero generale dei minatori del Galles e dell’Inghilterra. Non sembra invece (ma è tutto da verificare) che il motivo sia stato a seguito di un disastro nel 1926 in una miniera del Galles. Infatti, quello è l’unico anno, dal 1921 e il 1937, in cui non risultano esserci state tragedie di quel tipo.

The Bells of Rhymney resta comunque una splendida ballad, a mio avviso una delle più intriganti dell’intero album, che data 1965. In fronte a tutti spicca la dodici corde Rickenbacker di Jim McGuinn, alle sue spalle lo sguardo perso nella folla di un giovanissimo Chris Hillman al basso elettrico e di David Crosby alla chitarra ritmica.

Advertisements

Una Risposta to “The Byrds – The Bells of Rhymney (1965)”

Trackbacks/Pingbacks

  1. The Byrds – John Riley (1966) « The Book Of Saturday - novembre 9, 2011

    […] di nuovo sui Byrds, stavolta con un album che, se permettete, ebbe un ruolo fondamentale nell’influenzare la […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: