T-Bone Walker – Blues For Marili (1959)

20 Lug

Da Chicago a Los Angeles. Il viaggio di T-Bone Walker accompagnato dalla sua etichetta, la Atlantic, tra il 1955 e il 1957 produsse una serie di registrazioni che poi divennero uno degli ultimi dischi imperdibili di Oak Cliff T-Bone: T-Bone Blues, pubblicato nel 1959. Una di queste è Blues For Marili: alla chitarra T-Bone, al piano Lloyd Glenn, al basso Billy Hadnott e alla batteria Otis Lee Bradley. Era il periodo dei duetti con il nipote R.S. Rankin e il jazzman Barney Kessel.

In quegli stessi anni, spesso le date di Walker a Chicago si sovrapponevano con quelle di Junior Wells e Jimmy Rodgers. Blues For Marili è solo uno dei tantissimi esempi di virtuosismo chitarristico di T-Bone: pulito quanto sporco, aggressivo e al contempo meravigliosamente lussuoso. Uno dei più grandi del blues, l’autore della pluri-copiata (Call It) Stormy Monday, anche lui come Buddy Guy un esempio per Jimi Hendrix.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: