La Classica in Alta Valtellina

27 Lug

Una volta sono rimasto affascinato dalle storie che ruotano attorno alla scelta del legno per costruire un violino. In un bosco se ne possono trovare di diversi tipi per gusti ed esigenze tra le più disparate. Immaginate cosa verrebbe fuori da un concerto di musica classica in alta valle, tra arbusti di faggio piuttosto che di pioppo.

Detto fatto, in Alta Valtellina c’è già chi ci ha pensato, da otto anni va infatti in scena AltiSonanze, una serie di concerti di repertorio classico in Alta Valle, realizzati grazie al patrocinio della Comunità Montana di Bormio e dei Comuni del comprensorio montano, con l’organizzazione e per la direzione artistica degli Amici della Musica di Sondalo.

I concerti (alcuni si terranno presso edifici di rilevanza storica) iniziano tutti alle 21: pullman e ingressi sono gratuiti, se in questi giorni di calura cittadina avete scelto le vacanze tra i monti, fate una tappa ad AltiSonanze, sono certo che non ve ne pentirete. Di seguito gli appuntamenti a partire da stasera.

Il primo appuntamento oggi, nella chiesa di San Rocco a Livigno, l’Ark String Quartet, proveniente dalla celebre Accademia Reale Musicale di Londra, il più antico Conservatorio britannico, affiancato dal clarinettista Marco Sala. A Livigno, oltre a opere di Haydn e Mozart, sarà eseguita una composizione di Piergiorgio Ratti, giovanissimo ed apprezzato compositore comasco.

Il secondo appuntamento in calendario, sabato 4 agosto al Centro visite del Parco Nazionale dello Stelvio a Sant’Antonio Valfurva, proporrà al pubblico Sonno Eliso, lavoro musicale ispirato all’irriducibile dualismo maschile-femminile, magistralmente espresso nel difficile equilibrio del rapporto uomo-donna, dell’artista genovese Edmondo Romano.

Lunedì 6 agosto il Quartetto Eccentrico si esibirà alle ex-Ferriere Corneliani di Premadio-Valdidentro. In questa occasione la magia dell’opera, proposta in trascrizioni piacevolissime e gustose, come di moda prima dell’avvento dei dischi, sarà accompagnata dalla narrazione dell’attore Andrea Giovannini.

Mercoledì 8 agosto, sarà la Chiesa di San Lorenzo a Frontale a fare da cornice al violino di Luca

Santaniello e alla fisarmonica di Davide Vendramin, in un programma che consentirà al versatile Duo di affrontare composizioni non esplicitamente destinate a questa formazione di Bach, Beethoven, Janacek, Strawinsky e Schnittke.

L’appuntamento conclusivo di AltiSonanze sarà venerdì 10 agosto al Santuario della Madonna di Caravaggio a Oga-Valdisotto, con l’Hildebrando Trombone Quartet, originale formazione di tromboni che spazieranno dal Medioevo, al Barocco, all’opera ottocentesca (Otello e Rigoletto) e a brani originali contemporanei, adatti a mettere in luce il gioco dei quattro strumenti.

FONTE: La Provincia di Sondrio

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: