Vic Dickenson – Sir Charles At Home (1953)

6 Ago

Artista cresciuto all’ombra di grandi dello swing come Sidney Bechet, Earl Hines e Count Basie, Vic Dickenson negli anni 50′ si affrancò con una sua band, anche se il suo nome resterà sempre ai margini del grande jazz. Il suo swing però dimostra di godere di una freschezza come pochi eguali nella storie e nell’evoluzione del jazz. Questa è Sir Charles at Home, registrata nel 1953 a New York. In onore del pianista Sir Charles Thompson, grazie alla cui presenza parliamo di Vic Dickenson Sepstet. Chiaro che l’influenza newyorkese conferisce ai fiati una certa predominanza, ma rispetto ad altre “big band” (l’eufemismo è d’obbligo) stavolta gli strumenti rispettano volutamente un loro ruolo. Così Sir Charles diventa l’occasione di 4 minuti di assoli in serie. Parte Thompson al piano, poi entra in gioco il clarinetto di Edmond Hall, poi Rudy Braff alla tromba, poi il trombone di Dickenson, poi chiude Thompson. Peccato il video sfalsato rispetto all’audio…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: