Tag Archives: approfondimenti rock

EXTRA|Le verità di Townshend

5 Mar

Da una recente lettura di un articolo apparso diversi anni fa sulla rivista Uncut (aprile 2004), mi sono avventurato in una lunga intervista al chitarrista degli Who, Pete Townshend. In questa chiacchierata fiume con il giornalista, Simon Goddard, si parlava della genesi di Tommy, l’album che forse più di tutti ha condizionato, nel bene e nel male la band inglese.

Per esempio si parla di una maledizione del deaf, dumb and blind boy, che poi nell’arco di tre decadi ha decimato il gruppo, partendo dalla morte per overdose di Keith Moon nel 1978 per arrivare a quella di John Entwistle nel 2002. Quell’intervista si colloca due anni dopo quest’ultimo terribile fatto, e Townshend fa alcune confessioni che messe nero su bianco risultano molto interessanti.

Innanzitutto affronta il discorso relativo alla produzione del film Tommy, ed è anche piuttosto divertente ascoltare il chitarrista di Chiswick inveire contro il regista, Ken Russel: «Mi sentivo come un tuttofare, ma poi pensavo: dov’è la musica?».

Continua a leggere

Papa Roach – LoveHateTragedy (2002)

9 Mag
Artista/Gruppo: Papa Roach
Titolo: LoveHateTragedy
Anno: 2002
Etichetta: Dreamworks Records

Immagine

«Siamo una band che cerca di camminare su quella strada tra il metal, l’hardcore, il punk rock e la musica pop e facciamo il nostro meglio per rendere il tutto piacevole». Questo pensiero è di Jacoby Shaddix, leader e cantante della band statunitense dei Papa Roach.

Parole proferite solo poco tempo fa, quando ormai il gruppo originario di Vacaville, California, aveva cambiato direzione, dirottando le precedenti esperienze Alternative Metal, Alternative Rock, Punk Rock, Hip Pop, verso orizzonti nuovi, più “freschi” e anche molto, ma molto più redditizi. Metamorphosis, loro ultimo lavoro (2009), ne fa da corollario.

Ma torniamo indietro, nel periodo di mezzo, nella terra di nessuno, quando questo gruppo, nel 2002, pubblicava LoveHateTragedy. Per gli amanti del metal, del metal puro, questo gruppo è da derubricare a robetta da teenagers e con questo album anche i fan di primo pelo storsero un poco il naso.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: