Tag Archives: Ayreon

EXTRA | Ayreon – The Human Equation (2004)

6 Nov

Innanzitutto una premessa: questa non è una recensione. Piuttosto un’operazione di assemblaggio di vari pezzi sparsi. Anche perché gruppi e nomi iniziano ad affastellarsi ed è bene ogni tanto mettere un po’ d’ordine. La prima volta che ascoltai The Human Equation degli Ayreon rimasi colpito fin da subito per la pulizia del suono, per la qualità di arrangiamenti e scelte musicali, ma soprattutto degli artisti che vi facevano parte. Prima di ascoltare un album spesso mi documento sui componenti, sulla loro storia, ecc. Con gli Ayreon viceversa, prima c’è stato l’ascolto, ma ancor prima della fine del disco è succeduto un piccolo approfondimento. Arjen Anthony Lucassen, e d’accordo. Ma poi James LaBrie, Mikael Åkerfeldt, Heather Findlay, l’ex Uriah Heep Ken Hensley, e due figli d’arte: Devin Townsend (figlio di Pete) e Oliver Wakeman (figlio di Rick). Nomi importanti, e musicisti più o meno affermati nel 2004, tutti riuniti spassionatamente nella campagna olandese a “recitare” la loro parte nella tragedia di “Me”. Ebbene, vi avevo segnalato già questo disco, e ammetto di non essere stato allora troppo esaustivo. Stavolta la prendo da dietro, approfondendo la sua genesi direttamente dalle parole dei loro protagonisti.

Partiamo dall’origine. Era il 23 ottobre del 2003 quando sul sito web degli Ayreon arriva il grande annuncio: «Il vocalist dei Dream Theater, James LaBrie, ha confermato la propria partecipazione al nuovo album degli Ayreon, la cui pubblicazione è prevista il prossimo anno per la Transmission Records. LaBrie conosceva la musica del mastermind Arjen Lucassen e non ha mai nascosto il suo desiderio di poter essere coinvolto, un giorno, in un progetto del polistrumentista.
Lo scorso anno James e Arjen discussero della possibilità di lavorare insieme, ed il tutto prese forma appena iniziarono i lavori sul nuovo cd degli AYREON. Arjen ideò per il vocalist un ruolo drammatico e passionale, l’ideale per mostrare tutta la versatilità della voce di James, in modo particolare i suoi toni caldi, che Arjen ama».

Tutto nacque dunque nel 2002, quando James LaBrie e i Dream Theater, erano sulla cresta dell’onda con la pubblicazione di Six Degrees of Inner Turbulence. Un anno dopo Lucassen trovò il suo protagonista: «Mandai una mail a James – rivela Lucassen nel trailer The Singers of Ayreon – dicendogli che mi piaceva il suo modo di cantare e la sua musica, e che sarebbe stato bellissimo se avesse fatto parte degli Ayreon. Lui mi rispose: “Certo! Dì una parola e io sarò lì da te”. Questo Human Equation era perfetto per lui. Ho scelto di dargli il personaggio “Me”: è il protagonista della storia. Si tratta di un ragazzo in coma. James venne qui estremamente preparato, sapeva perfettamente cosa fare, conosceva le melodie e divenne veramente l’unico ad avere una parte. Ebbe le parti più soft perché mi piace il suo modo di cantare soft, la sua voce è così calda e piena. Ma gli ho assegnato anche diversi strilli».

Continua a leggere

Ayreon – The Human Equation (2004)

8 Nov

Se avete oltre un’ora e mezza a disposizione, voglia tanta di sapere che fine farà Me e soprattutto una passione sfrenata per i concept album, questo disco allora fa il caso vostro. Concepito dal polistrumentista olandese Arjen Anthony Lucassen (Ayreon è il nome del progetto), che qui suona praticamente tutto ciò che di elettrico (ed elettronico) c’è da suonare, The Human Equation vanta, oltre a suoni bellissimi (a scapito di un’assenza quasi totale di virtuosismi strumentistici), anche una serie di collaborazioni di spicco.

Tra gli artisti che interpretano i vari personaggi di questa rock opera che tuttavia assume le sfumature di un vero musical, ci sono anche James LaBrie (Dream Theater), Mikael Åkerfeldt (Opeth), Heather Findlay (Mostly Autumn). In un paio di brani troviamo anche Ken Hensley (Uriah Heep) e Oliver Wakeman, figlio del celebre pianista Rick.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: