Tag Archives: long live rock’n’roll

Rainbow – Long Live Rock’n’Roll (1978)

6 Set

long_live_rock_n_roll_j_boxset_front_big

Dalla copertina sembra essere un interessante album di folk-blues-prog, sullo stampo Jethro Tull. Per quell’accento flauteggiante però occorrerà attendere fino all’ultima traccia, Rainbow Eyes, che se vogliamo rappresenta la Stairway to Heaven dell’accoppiata Blackmore-Dio. I due, in effetti, firmano tutte le tracce insieme, ad eccezione di un paio di brani a cui partecipa anche il buon Powell. Ma è un’eccezione, appunto.

Quando i due leader lavorano braccio a braccio, l’atmosfera è garantita. Anche se Long Live Rock ‘N’ Roll, terzo lavoro dei Rainbow, rappresenta l’ultimo di Dio alla voce, poi sostituito da Bonnet. Prima di entrare nel vivo basteranno un paio di osservazioni per offrire già un quadro abbastanza rappresentativo del disco. Lo definirei un album “ventoso”, un viaggio in treno con la testa ben fuori dal finestrino. Attenti ai tralicci! Una disperata e affascinante ricerca verso l’infinito del metal rock, perché nella leggendaria ricerca delle radici del metal, anche i Rainbow hanno diritto a partecipare. Ascoltare per credere.

E non solo per i ritmi, che sanno essere velocissimi (Kill The King) o lenti (Rainbow Eyes), ebbene c’è del fantastico, come nel brano più riuscito: Gates of Babylon. È l’Odissea dei Rainbow, un tuffo nella mitologia del rock e delle sue fusioni. Siano esse orientali o folk. Godetevi il flanging centrale di questo brano, con le iperboliche scale di Blackmore e le vertiginose invenzioni di Dio con quella voce così anni ’80 e così ammirevolmente sempre attuale. Per concludere, l’immagine dell’album e la sua copertina lasciano un sapore in chiaroscuro. Tuttavia, non solo per il nome del gruppo, anche questo tentativo vede nella musica dei Rainbow un’inattesa spruzzata di colori. Anche questo è metal…

Continua a leggere

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: